Pilates e riabilitazione

Pilates e riabilitazione

Il Pilates è una disciplina che associa diversi benefici coordinando respirazione, concentrazione e l’impiego di tutta la muscolatura profonda. Respirazione e concentrazione sono elementi fondamentali di questa disciplina sportiva, nata per conferire benessere a tutte le articolazioni, ai muscoli e per combattere il mal di schiena e la scoliosi.

Per tutti i motivi sopra citati, il Pilates può essere un valido aiuto nella fase di riabilitazione da traumi di diverso tipo, legati a malattie oppure riportati in seguito a incidenti. In questo contesto, esistono programmi di allenamento specifici e si parla di Pilates Rehab.

 

Pilates e Fisioterapia per la riabilitazione

In moltissimi di questi casi, sentito il parere di un medico specialista e consultato il fisioterapista, il Pilates è l’attività sportiva migliore e praticabile per eccellenza: ovviamente, Pilates e fisioterapia non sono uno sostituibile all’altro, ma il Pilates può affiancare le cure e portare altri benefici.

Va specificato che il Pilates e la fisioterapia sono due cose completamente differenti, che devono convivere per raggiungere un risultato soddisfacente. Per una riabilitazione completa la fisioterapia è obbligatoria e il Pilates non può fungere da sostituto ma solo da coadiuvante.

In base alle tue problematiche e se il medico te lo ha concesso, potrai quindi effettuare un corso di Pilates specifico: è molto importante che tu sia seguito da un esperto che abbia frequentato una scuola di Pilates e abbia conseguito un’apposita certificazione. A seconda del problema specifico, un bravo istruttore di Pilates saprà infatti trovare il giusto esercizio, che potrà essere effettuato o con appositi macchinari o con movimenti a corpo libero, anche con l’ausilio di piccoli attrezzi.

 

Post-riabilitazione tramite Pilates: a chi serve

Chi ha subito un incidente, oppure si trova in una fase post operatoria o è affetto da malattie degenerative del sistema nervoso potrebbe trovare un valido aiuto nel Pilates.

Gli esercizi che offre questa disciplina sono oltre cinquecento e possono essere adattati a seconda del problema: l’obiettivo del Pilates sarà sempre quello di migliorare l’elasticità e il coordinamento muscolare. Di conseguenza, la forza muscolare aumenterà dopo vari allenamenti. Per questo, praticare Pilates può essere molto utile anche per gli atleti professionisti che, in seguito ad un infortunio, vogliono recuperare più velocemente le loro funzioni motorie.

Alcuni esercizi tipici del Pilates sono anche un’ottima soluzione per riabilitare il pavimento pelvico che ha subito una forzatura durante la gravidanza e a seguito del parto. In particolare, il Pilates consente di riequilibrare la postura e migliorare le funzioni di controllo e coordinamento della continenza in quanto, una corretta respirazione e concentrazione tipica di questo sport, riesce ad accrescere la percezione del piano perineale.

 

Perchè il Pilates è utile nella fase di post-riabilitazione

Gli esercizi di Pilates sono molto utili per rafforzare i muscoli compromessi da un incidente o da una malattia perché, praticando correttamente questa disciplina, gli stessi si allungheranno ritornando, piano piano, al loro vigore iniziale e dando anche alla postura più stabilità ed equilibrio.

Esistono poi corsi di Pilates più specifici pensati proprio per migliorare alcune conseguenze dei problemi legati alle malattie degenerative. Una giusta respirazione e una buona dose di concentrazione possono infatti migliorare e in alcuni casi prevenire la comparsa del tremore tipico di alcune malattie neuro degenerative come per esempio la sclerosi multipla, il morbo di Parkinson, la paraplegia, l’artrite, il lupus e molto altro. Sempre in merito alle patologie neurologiche è possibile, grazie a corsi pensati ad hoc, migliorare le capacità motorie, l’equilibrio e la coordinazione.

 

Per quanto tempo effettuare un allenamento di Pilates Rehab

Il Pilates, come detto prima, permette di potenziare e allungare i muscoli profondi che riusciranno a dare equilibrio e stabilità alla colonna vertebrale. Prima che questo succeda, tuttavia, occorre effettuare diverse lezioni e, anche se ti sembra di aver raggiunto l’obiettivo, devi sapere che pochi allenamenti non sono sufficienti per ottenere un risultato stabile.

Partendo dal presupposto che ogni persona ha un quadro specifico, è importante che l’allenamento sia costante e continuativo, soprattutto nelle fasi iniziali. Recarsi alle lezioni almeno due volte alla settimana è la soluzione migliore. Inoltre, una volta raggiunto il risultato ottenuto, l’allenamento non deve essere abbandonato ma deve invece rappresentare una buona e sana abitudine, per mantenere sempre in forma il tuo corpo.

 

Entra nel mondo di Pilates Italia

Entra nel mondo di PILATES ITALIA e scopri i migliori allenamenti e i migliori attrezzi. Oggi puoi anche allenarti da casa con i nostri top trainer, grazie a Pilates Anywhere che ti mette a disposizione tantissimi corsi a distanza, per allenarti come e quando vuoi.

Se hai dubbi, domande o vuoi un parere professionale, contattaci subito!
Chiamaci al numero +39 02 89451369, scrivici a info@pilatesitalia.com oppure compila il nostro form.

Nome e Cognome (richiesto)
Email (richiesta)
Telefono
Oggetto
Messaggio

Chiedo di essere contattato e acconsento al trattamento dei miei dati *

Print Friendly, PDF & Email