Pilates in gravidanza

 

La gravidanza è un momento idilliaco nella vita di una donna, contornato da diversi momenti difficili che meritano la giusta attenzione. La donna può sentirsi ansiosa, in preda agli ormoni e ai cambiamenti del proprio corpo, senza contare alcune difficoltà legate alla gravidanza stessa.

Il Pilates in gravidanza è davvero un toccasana, capace di dare il giusto supporto a corpo e mente. Se aspetti un bambino e vorresti svolgere uno sport adatto, fermati a leggere questo articolo.

 

Pilates in gravidanza: un aiuto per le future mamme

 

Uno dei quesiti più frequenti delle donne in dolce attesa è se lo sport può recare fastidi al feto. Spesso la donna in gravidanza vive un clima di divieti, dove diventa conseguenziale cercare di riposarsi il più possibile: questo comportamento è idoneo se la gravidanza è a rischio, ma se tutto procede bene perché non dovresti muoverti per contrastare i chili in eccesso e portare giovamento all’organismo?

Il Pilates è una delle discipline più consigliate in questi casi, e i motivi sono diversi. In primis per non perdere il tono dei muscoli, essenziali al momento del parto, alla stregua del controllo della respirazione.

 

Il Pilates in gravidanza e i suoi benefici fisici

 

Accogliere l’inizio di una nuova vita è una gioia immensa, anche se comporta la modifica delle proprie abitudini. Da futura mamma non potrai subito svolgere un allenamento intenso, però è molto importante che tu compia una costante attività fisica per mantenerti in salute e anche per recuperare più velocemente nel periodo post-gravidanza.

Il Pilates tonifica i muscoli, rinforza le articolazioni e aiuta a mantenere una posizione corretta. Con l’incedere della gravidanza, sentirai un peso sempre più acuto su schiena e arti inferiori, affaticandoti e aumentando il rischio di problemi osteo-muscolari.

Per questo, il Pilates in gravidanza ti permette di controllare continuamente la tua postura, correggendo abitudini errate e dando un concreto supporto ai vari apparati. Sappi infatti che uno degli avvenimenti gestazionali è lo spostamento del tuo baricentro negli ultimi mesi di gravidanza: per questo molte donne incinte camminano male, si sentono scoordinate e soffrono di continuo mal di schiena. Ebbene, facendo degli esercizi quotidiani di Pilates potrai contrastare questo fastidio, permettendo il riallineamento dell’asse corporeo con il feto.

Ci sono poi esercizi che risolvono molti disturbi secondari, come gonfiori a mani, piedi e caviglie, anche da sedute.

E cosa dire dei chili in più? Croce e preoccupazione di molte future mamme che temono i chili superflui, le linee guida dell’OMS consigliano di non mettere più di 9-12 chili in gravidanza. Una dieta bilanciata e un’attività motoria leggera ma costante sono i segreti per recuperare le tue forme dopo la nascita del bambino. Il Pilates è di grande aiuto in tal senso, capace di affusolare i muscoli e contrastare il grasso in eccesso.

Gli esercizi del Pilates hanno anche dirette conseguenze sui muscoli interessati al parto, che (come sappiamo) ha due momenti ben precisi: travaglio ed espulsione. Nel primo sentirai dolori alla schiena e alla pancia, placabili con una serie di posizioni del Pilates. Durante l’espulsione si useranno, invece, i muscoli addominali che sono stati rafforzati e controllati nei mesi precedenti.

 

I benefici del Pilates sulla mente

 

La conoscenza e la preparazione fisica sono due strumenti basilari per calmarti dallo stress e concederti un parto sereno. Chi ha provato il Pilates difficilmente se ne separa: il cuore rimane legato indissolubilmente a questa disciplina, che porta serenità e pace a chi la svolge. Per una futura mamma ciò ha doppiamente valore, perché ansie e paure della gravidanza meritano di essere controllate e pacificate.

Ma il Pilates è prezioso anche per il rapporto che crea tra mamma e figlio. Ancor prima di conoscersi, questa disciplina permette una sorta di dialogo simbolico in cui la tua mente rivolgerà pensieri di amore e affetto per il tuo bambino. Grazie alla concentrazione, permetterai alle ansie e alle paure di allontanarsi per focalizzarti esclusivamente sulle emozioni positive della tua vita. Insomma, il Pilates in gravidanza è come una carezza costante che ti farà sentire molto più forte e connessa con ciò che la vita ti ha concesso.

 

Esercizi e corsi di Pilates consigliati in gravidanza

 

Durante la gestazione, i cambiamenti ormonali e quindi il sistema endocrino influenzano i tessuti connettivi: per questo è necessaria molta cautela nell’effettuare esercizi, in particolare quelli ad ampio raggio di movimento. Questi ultimi, in realtà, è meglio evitarli.

Per questo e altri motivi, non tutti i corsi di Pilates sono adatti alle donne in gravidanza: è consigliabile cercare un apposito corso ed essere seguite da un istruttore capace di scegliere esercizi idonei alle condizioni del soggetto. La competenza di un esperto è essenziale per non sforzare i legamenti, per adottare le giuste posture e per evitare un utilizzo scorretto dei vari strumenti.

 

Entra nel mondo di Pilates Italia

Entra nel mondo di PILATES ITALIA e scopri i migliori allenamenti e i migliori attrezzi. Oggi puoi anche allenarti da casa con i nostri top trainer, grazie a Pilates Anywhere che ti mette a disposizione tantissimi corsi a distanza, per allenarti come e quando vuoi.

Se hai dubbi, domande o vuoi un parere professionale, contattaci subito!
Chiamaci al numero +39 02 89451369, scrivici a info@pilatesitalia.com oppure compila il nostro form.

Nome e Cognome (richiesto)
Email (richiesta)
Telefono
Oggetto
Messaggio
Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web. Informativa sul Trattamento

Print Friendly, PDF & Email