Il passare degli anni, spesso, porta con sé una serie di fastidiosi disturbi, quali ad esempio la temuta osteoporosi, una patologia che consiste in un indebolimento delle ossa, le quali perdono massa, divenendo maggiormente soggette a fratture o a problematiche di altra natura.

 

In questo breve articolo, valuteremo l’impatto che attività come il Pilates, associato a un’adeguata alimentazione, possa avere su questa malattia ossea, alleviandone le sofferenze e migliorando la qualità della propria vita.

 

Pilates e osteoporosi

 

Tipicamente, questo fenomeno si manifesta in persone in età avanzata, ma è possibile che anche soggetti giovani possano soffrirne, motivo per cui risulta ancora più importante valutare quale attività fisica possa risultare ideale per prevenire e ridurre gli effetti di questa patologia.

 

L’esercizio fisico adatto per la prevenzione e la cura dell’osteoporosi è un argomento che a tutt’oggi genera ancora parecchia confusione. Esistono infatti esercizi per la prevenzione, esercizi per la post-riabilitazione e problemi di sicurezza per l’esercizio fisico che bisogna considerare qualora si soffra di osteoporosi, indipendentemente dallo stadio di avanzamento della patologia.

 

Gli esercizi di Pilates adatti per l’osteoporosi

 

Il Pilates viene spesso associato all’osteoporosi, poiché presenta una gamma di esercizi ideali per limitare gli effetti di questa malattia; infatti, se per alcuni tipi di attività fisica sono necessari un fisico e delle ossa in grado di reggere uno sforzo estremamente intenso, il Pilates consente di fare maggiormente leva sulla muscolatura, senza gravare sulle ossa.

 

Recenti studi affermano e chiariscono, in proposito, il ruolo fondamentale delle attrezzature per esercizi tipici del Pilates, proprio con lo scopo di rafforzare le ossa. Se eseguiti correttamente, gli esercizi svolti durante una sessione di Pilates sono in grado di garantire i seguenti benefici:

 

  • aumento della densità ossea quando si effettua un movimento articolare contrario alla forza di gravità, indipendentemente dall’utilizzo di pesi ausiliari;
  • aumento della forza fisica e della massa muscolare, in grado di garantire un miglior funzionamento dell’intero apparato locomotore, in particolare delle ossa;
  • migliorare l’equilibrio, ai fini della prevenzione di cadute o altri fenomeni che potrebbero provocare fratture di entità media o grave;
  • migliorare la postura, in particolare della colonna vertebrale, che può contribuire all’allineamento osseo ed alla prevenzione della sintomatologia da infiammazione nervosa, o spasmi di vario genere.

 

Il supporto del trainer

Se soffrite di osteoporosi, dovete rivolgervi ad un istruttore qualificato che conosca bene quali sono gli esercizi sicuri e quelli invece non ideali per chi soffre di osteoporosi, per evitare di incorrere in cadute oppure peggiorare la situazione. Non c’è quindi assolutamente nulla di male nel porre delle domande all’istruttore, per assicurarsi che sia competente e per chiedere prima quali esercizi siano effettivamente sicuri per voi.

Infatti, in base alla gravità dell’osteoporosi ci sono molti esercizi controindicati come il Shoulder Bridge, Hip Rolls (esercizi dove si solleva il bacino e il peso si sposta tutto su rachide toracico) Rollover, jack knife, Short Spine, Long Spine (cioè esercizi ancora più precari per il rachide toracico in quanto il corpo è in posizione invertita).

 

Consiglio per i Trainer Pilates: È molto importante evitare esercizi che possano compromettere la capacità di equilibrio del cliente.

 

Alimentazione ideale per Pilates e osteoporosi

 

Qualora si intraprenda un’attività fisica, indipendentemente dalla sua intensità, legata ad una patologia quale l’osteoporosi, un fattore fondamentale da tenere in considerazione è l’alimentazione. Il cibo che mangi può influenzare lo sviluppo e la resistenza delle tue ossa: la dieta – è opportuno ricordarlo – è fondamentale per contribuire alla salute dell’apparato muscolo scheletrico, specialmente in caso di osteoporosi.

 

Assumere una serie di alimenti ricchi di calcio, vitamina D e altre sostanze nutritive affini, importanti per la salute delle ossa e, naturalmente, per la salute generale ti aiuterà a fare scelte più sane ogni giorno a tavola, senza rinunciare ai piaceri del palato ma semplicemente moderandoti e tenendo conto di alcune piccole linee guida. Se si segue una dieta ben bilanciata con abbondanza di prodotti lattiero-caseari, pesce, frutta e verdura, si dovrebbe riuscire ogni giorno a raggiungere il proprio fabbisogno calorico quotidiano, in particolare calcio, fondamentale per i processi di calcificazione delle ossa.

 

Tuttavia, potrebbe essere possibile dover aggiungere alla propria dieta prodotti specifici, quali ad esempio integratori e vitamine, per riuscire ad assumere tutti i principi nutritivi fondamentali per il corpo, specialmente in caso di osteoporosi o di malattie affini. Inoltre, non è sconsigliato il consumo di caffè e tè verde, ma bisogna contenerne le dosi, specialmente prima dell’attività fisica. Infine, è opportuno ricordarsi di attendere dalle due alle quattro ore prima di fare attività fisica se si è consumata della carne, mentre è sufficiente attendere al massimo due ore per quanto concerne pasti a base di cereali.

 

Entra nel mondo di Pilates Italia

Entra nel mondo di PILATES ITALIA e scopri i migliori allenamenti e i migliori attrezzi. Oggi puoi anche allenarti da casa con i nostri top trainer, grazie a Pilates Anywhere che ti mette a disposizione tantissimi corsi a distanza, per allenarti come e quando vuoi.

Se hai dubbi, domande o vuoi un parere professionale, contattaci subito!
Chiamaci al numero +39 02 89451369, scrivici a info@pilatesitalia.com oppure compila il nostro form.

Nome e Cognome (richiesto)
Email (richiesta)
Telefono
Oggetto
Messaggio

Chiedo di essere contattato e acconsento al trattamento dei miei dati *

Print Friendly, PDF & Email